Alberi III. Mostra collettiva itinerante con presentazione Boca annata 2009

 

 Non credo che troverò mai una poesia bella come un albero (A.J. Kilmer)

 

Domenica 16 novembre alle ore 17,30  c/o le nostre Cantine,presenteremo l'annata Boca 2009, in occasione della mostra "Alberi III ", organizzata in collaborazione con l'Associazione Arti Visive Granerolo.  PHOTO ALBUM

 

Una collettiva di opere eseguite con tecniche diverse: stampe fotografiche minimaliste di Luparia, linoleumgrafie di Nadia Presotto, incisioni di Ubaldo Rodari, tecnica mista su tela per Baruffaldi e Piazza, sculture in acciaio e plastica riciclata di Giugi Bassani, sculture in gres di Giovanni Crippa, stampe a getto d'inchiostro su carta cotone di Pina Inferrera, tecnica mista su legno di Carla Veronese e di Oreste Sabadin e aerografie di Il tema dell’ albero e, più in generale, del rapporto uomo-natura è stato ed è tuttora trattato da molti artisti in diversi ambiti. Il concetto di natura che costituisce il fil rouge di questa mostra si riallaccia a quello che si sviluppò in epoca romantica, secondo il quale solo la natura è fonte di ispirazione, sia nell’ aspetto pittoresco che in quello legato al sublime.

 

Belli e pittoreschi i boschi delle colline del lago d’ Orta, del lago Maggiore, delle colline piemontesi del Monferrato, luoghi d’ origine di molti degli artisti presenti, sublimi, in senso romantico e dunque emozionanti, grandiosi, forti, alcuni degli effetti che gli artisti stessi ricercano nello loro opere, chi attraverso l’uso di materiale, chi attraverso la dimensione della tela o l’ uso di una pennellata drammatica, chi con la fotografia, la xilografia e la tecnica mista.

 

Alberi III. Mostra collettiva itinerante con presentazione Boca annata 2009

 

 Non credo che troverò mai una poesia bella come un albero (A.J. Kilmer)

 

Domenica 16 novembre alle ore 17,30  c/o le nostre Cantine,presenteremo l'annata Boca 2009, in occasione della mostra "Alberi III ", organizzata in collaborazione con l'Associazione Arti Visive Granerolo.  PHOTO ALBUM

 

Una collettiva di opere eseguite con tecniche diverse: stampe fotografiche minimaliste di Luparia, linoleumgrafie di Nadia Presotto, incisioni di Ubaldo Rodari, tecnica mista su tela per Baruffaldi e Piazza, sculture in acciaio e plastica riciclata di Giugi Bassani, sculture in gres di Giovanni Crippa, stampe a getto d'inchiostro su carta cotone di Pina Inferrera, tecnica mista su legno di Carla Veronese e di Oreste Sabadin e aerografie di Arianna Fugazza.

 

Il tema dell’ albero e, più in generale, del rapporto uomo-natura è stato ed è tuttora trattato da molti artisti in diversi ambiti. Il concetto di natura che costituisce il fil rouge di questa mostra si riallaccia a quello che si sviluppò in epoca romantica, secondo il quale solo la natura è fonte di ispirazione, sia nell’ aspetto pittoresco che in quello legato al sublime.

 

Belli e pittoreschi i boschi delle colline del lago d’ Orta, del lago Maggiore, delle colline piemontesi del Monferrato, luoghi d’ origine di molti degli artisti presenti, sublimi, in senso romantico e dunque emozionanti, grandiosi, forti, alcuni degli effetti che gli artisti stessi ricercano nello loro opere, chi attraverso l’uso di materiale, chi attraverso la dimensione della tela o l’ uso di una pennellata drammatica, chi con la fotografia, la xilografia e la tecnica mista.

 

In mostra le opere di: Rita Baruffali, Giugi Bassani, Giovanni Crippa, Renato Luparia, Gregorio Piazza, Nadia Presotto, Ubaldo Rodari, Pina Inferrera, Oreste Sabadin, Carla Veronese, Arianna Fugazza e, su gentile concessione degli eredi, di Carlo Casanova e Mauro Maulini .

 

Durante l'inaugurazione è prevista una performance di parole e musica a cura di Oreste Sabadin.

 

Durata della mostra: dal 16 novembre al 31 dicembre a Maggiora c/o CASTELLO CONTI via Borgomanero 15. Informazioni: 0322 87187 - mail: info@castelloconti.it

 

locandina

 

comunicato

 

biografia artisti

torna agli eventi
avanti
indietro