Per arrivare all’essenza, bisogna procedere per sottrazione. E così, nel 2010, nasce Flores, fratello gemello del Nebbiolo Colline Novaresi DOC, ma senza aggiunta di solforosa. Un passo in più verso una produzione orientata a valorizzare il territorio, l’uva, l’annata.

È un vino dal carattere energico, diretto, vivo, ruspante e rustico. All’olfatto è variopinto, vinoso, a tratti terroso. La beva è scorrevole, verticale, lasciando in bocca una sensazione di pienezza.

 

 

L’etichetta è un disegno del Maestro Mauro Maulini, un omaggio alla spiccata florealità presente nella prima annata. Ma anche simbolo dell’essenzialità del vino, del suo essere diretto e senza filtri, come nel disegno di Maulini.

 

Potenziale di maturazione: 2-10 anni

Grado alcolico: dai 12% ai 13,50% 

 

Vinificazione

Raccolta i primi di ottobre. Fermentazione e macerazione sulle bucce per due settimane in tini aperti con un rimontaggio al giorno. Dopo la pressatura, permanenza in vasca d’acciaio e parte in legno per un anno. A fine estate, imbottigliamento.

 

 

Disponibile: Annata 2015 : prodotte 1976 bottiglie 0,75 

 

 

Varietà delle uve: Nebbiolo

Età media delle viti: 15-20 anni

Lieviti: autoctoni

Non vengono aggiunti solfiti, enzimi, chiarificanti, stabilizzanti e nessun correttore d’acidità

Macerazione: 15 giorni

Affinamento: acciaio e legno

 

 

Colline Novaresi Nebbiolo Flores 2010 - Castello Conti: abbasso la solforosa! di Roberto Giuliani


Documenti Allegati
avanti
indietro