Evoluzione del vino, aromi terziari e approfondimenti in Cantina

 

Domenica 18 giugno vi invitiamo in Cantina per un per-corso degustativo, organizzato da I AM AGRICOLO, dedicato all' 'Evoluzione del vino", trattando nello specifico gli aromi terziari che il vino sviluppa in lunghi affinamenti sia in botte che in bottiglia. Prenotazione obbligatoria. FOTO


Il percorso si articolerà in quattro incontri, della durata di 2 ore circa direttamente in azienda e sarà condotto da Andrea Manfrinati, viticoltore e sommelier AIS, coadiuvato di volta in volta dal produttore ospitante.

La parte attinente alla pratica della degustazione verrà svolta analizzando i vini delle singole aziende e richiede un contributo degustazione di 10€ per incontro. Il percorso verrà attivato con un minimo di 8 partecipanti e un massimo di 20. Il termine ultimo per l'iscrizione è mercoledì 12 maggio.

 

PROGRAMMA

Domenica 14 maggio: Fabio Zambolin - Aromi primari, dall'uva al vino. Colori profumi aromi.

Domenica 28 maggio: Castello di Montecavallo - Aromi secondari, tecniche di affinamento.

Domenica 11 giugno: Massimo Pastoris - Vinificazione in bianco e particolari (metodo classico e passito)      

Domenica 18 giugno: Cantine Conti - Evoluzione del vino, aromi terziari e approfondimenti a richiesta.

 

Per informazioni e iscrizioni:

Gianni Moggiogbmog@email.it -  389.9628424

 Andrea Manfrinati: manfriwine@gmail.com - 347.5620019


"Nello spirito del progetto I AM AGRICOLO , che vede partecipare viticoltori, appassionati e chiunque è legato in qualche modo al mondo del vino in un mutuo scambio di esperienze, opinioni e crescita comune, abbiamo pensato di dare vita ad un breve percorso per fornire le basi della degustazione del vino. In sintesi, a chi ha sempre sentito parlare di aromi floreali, colori e profumi di varia natura ma non ha mai frequentato un corso di degustazione, verranno fornite delle informazioni di base per comprendere soprattutto da dove provengano questi componenti, le lavorazioni di vigna e cantina che possono influenzare l'esito finale della struttura di un vino e del perchè è importante sapere valutare caratteristiche cromatiche e aromatiche. 
Tutto questo non vuole sostituire i validissimi corsi, anche professionalizzanti, istituiti dalle associazioni di degustazione riconosciute o da enti come l'università popolare ecc. ma vuole essere invece un punto di partenza che magari potrà portarvi ad arricchire la vostra conoscenza in campo enologico e magari in futuro a diventare sommelier.
Visiteremo e degusteremo i vini di quattro aziende unite dal filo comune della passione e della ricerca continua della qualità, svolta giorno per giorno con impegno e non senza difficoltà."

Documenti Allegati
torna agli eventi
avanti
indietro